Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


23ª giornata di campionato

 

Shqiperia - Usap asd Ele-Mac

Campionato Eccellenza Provinciale 2016/2017

23ª Giornata

 

Siena, 6/3/2017

 

S. K. Shqiperia - Usap ASD Elemac   1-2   (0-2)

 

Shqiperia – Kurti (65’ Sotiri), Khazeli (41’ Beshiri), Neziri; Sulce, Zakoni, Murataj; Tafa (61’ Rexhep), Bleta, Tota, Borova, Bimaj.

A disposizione: Jani, Rrasa, Vangjeli.

All.  Meini.

 

Usap ASD Elemac – Romano, Damiani, Rocchi F.; Rocchi S., Pucci, Pruneti; Fedi (67’ Rea), Graziano, Pertici (62’ Bartarelli), Vezzosi, Masseti (72’ Coppola).

A disposizione: Lecami, Giannini, Castaldo, Thiaw.

All. Leonardi (sq. Pellegrino).

 

Terna Arbitrale della Val di Chiana: Sig. G. Meconelli, coadiuvato dai Sigg.ri Topini e Scarpelli.

 

Reti: 13’ e 28’ rig. Graziano, 79’ Borova.

 

Note: Sotto una pioggia che ha innaffiato capientemente i primi e gli ultimi venti minuti, hanno, stoicamente, assistito alla partita ben 8, inzuppati fin nelle scarpe, spettatori.

 

Nel posticipo notturno della 23ª giornata l’Usap Asd Ele.mac conquista una ulteriore vittoria in trasferta, nella tana senese dello Shqiperia, improntando la partita su di una certa supremazia che si è fatta sufficienza fino a consentire un veemente ritorno degli avversari che giungono ad un passo dalla clamorosa rimonta, nel succinto spazio degli ultimi cinque minuti (recupero compreso).

 

Con entrambe le formazioni largamente rimaneggiate, l’incontro inizia sotto i più tenebrosi e …. bagnati auspici, tanto da far temere ai protagonisti – atleti e direttori di gara – persino il semplice tragitto in campo.

 

Tant’è che, preso il coraggio a due mani, sotto una pioggia che più battente non si può, ha inizio questa gara che lo Shqiperia, in qualità di padroni di casa, onora subito con i primi approcci offensivi ed un ritmo improntato a soggiogare l’avversario. Non è un caso difatti che i primi pericoli li corre proprio la difesa ospite, nel primi cinque minuti, allorché Pucci deve uscire di filata a contrastare il tiro ravvicinato di Bimaj, ben servito da una profonda discesa di Tafa sulla fascia sinistra, e, poco dopo, la punizione radente di Bleta, non sfiorata da alcuno, lambisce il palo alla sinistra di Romano.

 

Ma l’ardente fuoco dello Shqiperia si smorza quasi subito, ammansito dal lavoro di copertura e rifinitura del sapiente centrocampo ospite, scoppiettando, quasi, unicamente sul versante di Tafa che riesce a mettere alla frusta le capacità di corsa e recupero del pur forte Stefano Rocchi.

 

Il progressivo avanzare dell’Usap sfocia, pressoché alla prima occasione utile, nel gol del vantaggio al 13’ con l’azione confezionata da protagonista principale da Vezzosi che inventa un poderoso slalom a ridosso dell’area centrale fino a servire l’assist vincente al taglio di Graziano che non ha difficoltà ad aggirare l’uscita di Kurti (che si scontra con il proprio difensore) e depositare la palla nella porta incustodita.

 

Il gol dello svantaggio ha il potere di traumatizzare la baldanza dello Shqiperia che, nella sua pur pregevole, ma scontata reazione, non va aldilà di alcune giocate fra le linee di Borova, incapace di trovare l’imbucata giusta per i tagli di Tota, o delle incursioni di Tafa, a cui vengono presto prese le misure.

 

Di contro l’Usap agita spauracchiamente il suo mortifero contropiede sulle giocate estemporanee, e moderatamente futuribili, di Pertici, che i compagni non sempre arrivano a comprendere, e sulla percussione battagliata di Graziano, mettendo alla frusta una linea difensiva locale, di per sé, già molto incerta.

 

Viene, pertanto, naturale dar credito all’Usap delle occasioni costruite per la realizzazione della seconda rete, a partire dalla poderosa azione del 23’ che spedisce Masseti ad inventare un cross dalla sinistra per il tiro al volo ravvicinato di Pertici che carambola su diverse gambe davanti alla porta, prima del decisivo rinvio, ed arrivare al raddoppio al 28’ a causa di un improvvido, quanto ingenuo, rigore causato da Murataj su Graziano in piena area, che lo stesso bomber gialloblù si incarica di realizzare con forte tiro centrale, spiazzando Kurti.

 

Al 32’ è ancora sulle ali di Tafa sulla sinistra l’azione più concreta dello Shqiperia per tentare di accorciare lo svantaggio, ma sul suo cross gli attaccanti locali non sono reattivi.

 

Si arriva, quindi, allo scadere del tempo, laddove l’Usap costruisce due azioni fitte e limpide per arrotondare ulteriormente il vantaggio, ma, mentre al 38’ è di Vezzosi la preziosa occasione, servito al bacio dall’assist di Pertici, che anziché tirare forte cerca un piazzato che non sorprende Kurti, al 39’ è di Fedi l’azione ubriacante sulla fascia fino ad arrivare  al cross radente per l’accorrente Graziano che sbaglia la linea di percorso e non arriva, così, all’appuntamento con la personale tripletta.

 

Sul rovesciamento di fronte si innesca il pericoloso contropiede del 40’ che vede Neziri sfondare sulla destra e servire il rimorchio di Bimaj che, però, tira altissimo da un passo entro l’area ospite.

 

Con il tempo che concede l’agognata tregua, la terna arbitrale vede bene di mandare tutti “a bere un tè caldo” e, magari, rinfrancarsi sotto l’acqua bollente delle docce…..

 

La ripresa ha inizio con la novità Beshiri al posto di Khazeli nel pacchetto difensivo locale, ma l’imprinting del gioco e la supremazia territoriale appare chiaramente in mano agli ospiti che muovono la palla penetrando fra le linee dello Shqiperia con estrema facilità. Tuttavia non affondano i colpi, alcuni passaggi sono elementari, quasi scolastici, ed in alcuni casi facile preda degli intercettamenti degli incontristi dello Shqiperia che si rinfrancano e capitalizzano queste piccole conquiste in un quadro d’assieme che inizia a farsi sempre più voluminoso ed importante.

 

Questo andirivieni nelle sinergie alternate dello sviluppo del gioco ha il suo punto focale nell’azione del 52’ allorchè l’Usap non riesce a districare una trama avviluppante dei locali lontano dalla propria tre quarti fino a perderne il controllo e consentire un affondo e taglio che manda Tota tutto solo verso la porta ospite. L’intervento di copertura di Pucci è falloso e, con ogni probabilità, dentro l’area di rigore, ma il direttore di gara trasmigra il pallone al limite esatto dal quale Borova può espletare uno dei suoi migliori repertori: la punizione. Il suo tiro è forte, radente e preciso, ma sul palo del portiere, che non si fa sorprendere e ribatte in tuffo a mano aperta la conclusione all’angolino, evitando altresì l’intervento di Tota in eventuale tap-in.

 

All’atto del rischio corso l’Usap avanza sensibilmente il proprio baricentro e risponde all’occasione subita al 54’ con Fedi che rapina di forza un pallone velenoso al limite dell’area, ma poi tira debole e centrale favorendo l’intervento di Kurti.

 

Tuttavia gli ospiti sembrano aver fatto tesoro dell’occasione concessa allo Shqiperia ed improntano il gioco sul contrasto della manovra avversaria fin dalla sua nascita, andando a pressare il più alto possibile. Cosa che viene estremizzata con gli ingressi, pressoché, simultanei di Bartarelli prima e Rea dopo, mentre lo Shqiperia risponde alzando i centimetri con Rexhep.

 

Le mossi migliori e, in ottica, più produttive appaiono quelle dell’Usap, con protagonisti proprio i due neoentrati, Bartarelli in particolare, che si vede contrastare un tiro ravvicinato al 64’, apre lo spazio per l’affondo di Graziano al 66’ che non tira davanti al portiere perche ha la palla sul …. destro!, conquista una punizione dal limite che sempre Graziano tira centrale, contro Kurti.

 

Al 71’ è Rea che indovina ed inventa il break giusto sulla destra per presentarsi tutto solo dalla destra in grado di poter servire il rimorchio di ben due compagni …. senza compagnia…. ma il suo passaggio è preciso su Sotiri (che aveva sostituito il claudicante Kurti) che ringrazia e rilancia l’azione dei propri colori.

 

Sul fronte opposto l’attacco dello Shqiperia sta trovando un Borova maggiormente compenetrato nelle necessità di squadra e che, con il suo staccarsi, non offre punti di riferimento alla marcatura, ma non sempre è lucido nella definizione delle azioni come al 73’ quando non vede Tota tutto solo all’imbocco dell’area facendo sfumare l’opportunità con una scelta diversa.

 

L’ultima occasione per l’Usap è al 76’ ed è clamorosa nella misura in cui confeziona un contropiede, da palla riconquistata, 3 contro 1, ma l’imbucata di Coppola (entrato poco prima) non è precisa ed anziché servire i due suoi compagni tutti soli, favorisce l’intervento di Zakoni, ch’era rimasto solo a difendere il fortino.

 

Da qui inizia il forcing finale dello Shqiperia che immette nell’agone della battaglia tutte le proprie ultime stille di energia vaticinando le difficoltà montanti nelle fila dell’Usap.

 

Il soffio della speranza alita al 79’ quando Borova ritrova il suo scintillante passato, inventando uno slalom perentorio, sfilando tutta la difesa dell’Usap quali paletti d’uno “speciale” e superare la disperata uscita di Romano con un delizioso tocco sotto.

 

Con l’1-2 in carniere lo Shqiperia si catapulta a valanga nell’area ospite impressionando e terrorizzando la difesa che fa fatica a contenerne la furia salvandosi anche in calcio d’angolo.

 

E ci sarebbe anche l’occasionissima per il clamoroso 2-2 se da una palla spuntata da una delle tante mischie createsi e dal tiro ravvicinato di un attaccante locale Romano non facesse sfoggio di tutta la sua prontezza di riflessi, deviando la conclusione quel tanto da farle superare il perimetro dei pali e, quindi, in calcio d’angolo, anticipando il triplice, conclusivo, fischio arbitrale. 

 

 

                                                                                              Mariano Rocchetta


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...