Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


PARLIAMONE CON......Luciano Corsi
 Rubrica quindicinale
di Mariano Rocchetta

_______________________________________________________________________________________


Luciano Corsi, Presidente Lega Calcio Uisp Siena


Il 24 settembre inizia la stagione calcistica amatoriale 2011/2012 con una prima giornata, già di per sé, scoppiettante ed interessante.
Vogliamo iniziare, assieme alla nuova stagione, una rubrica di carattere quindicinale, o meglio, per ogni partita giocata fuori casa dall’Usap (in alternanza alla rubrica “casalinga” di Luchino), in cui ci intratterremo per una breve, simpatica e spensierata chiacchierata (appellativo più consone ad intervista, anche se il “format” usato può ricondurre ad essa) con alcuni protagonisti di ieri e/o  oggi sul nostro mondo amatoriale e le piccole curiosità, opinioni e sfaccettature che ne possono emergere, immerso tutto in un ambito di sereni confronto ed amicizia.


Come primo personaggio, e per introdurre al meglio il campionato che andrà a cominciare (e deragliando per questo inizio dalla cadenza “esterna”) abbiamo Luciano Corsi, attuale Presidente della Lega Calcio UISP di Siena, che ringraziamo innanzitutto per aver accettato il nostro invito.
Per prima cosa tracciamo un suo profilo calcistico: quello conosciuto quale ex arbitro Uisp e quello meno conosciuto quale ex giocatore. Cominciamo da quest’ultimo:


D. Quali sono gli inizi?

R. Ho iniziato a giocare nel torneo amatori a circa 27 anni forte soltanto di una piccola infarinatura avuta nelle giovanili della mia città (Poggibonsi) all’età di 13/14 anni. La mia prima squadra fu il Calciano dove occupavo il ruolo di ala destra, preferibilmente.


D. Sì, ma che tipo di giocatore è stato Luciano Corsi?

R. Tecnicamente mi reputo abbastanza con i piedi buoni, leale negli scontri, dal buon dribbling ed un discreto calcio con entrambi i piedi; tatticamente ero molto più improntato all’offensiva che al rientro. Ma visto che ai nostri tempi le rose delle squadre non erano poi così numerose (alle volte si andava a giocare anche in undici precisi) e ci si doveva adattare alla bisogna anche nei ruoli scoperti, mi sono ritrovato a vagare anche in ruoli più difensivi od in appoggio al centrocampo.


D. Dal punto di vista realizzativo?

R. Non ero certo un bomber, alcuni ne realizzavo, ma il mio gioco era soprattutto per il bene della squadra. Tuttavia  mi sono tolto la soddisfazione di vincere il primo campionato ufficiale Amatori nella Valdelsa (1981 o 1982, mi pare) e coronando il tutto con la prima Coppa Discipilna e la classifica dei cannonieri (Bartalini).


D. Poi il passaggio ad arbitro. Come ti è venuta l’idea o passione di metterti il fischietto in bocca?

R. Prima devo sottolineare che, al termine della “carriera” calcistica sono passato nelle file dirigenziali, sempre nel Calciano, fino al 1984 dove iniziai dietro la spinta di Aurino Capresi, “Bettolle” Buricchi e Sergio Vannini (grandi arbitri dell’epoca) a frequentare il corso da arbitro conseguendolo al termine della stagione. Da quella successiva ho iniziato ad arbitrare partite vere e proprie.


D. Quindi dietro la scrivania, ma sempre impegnato su molti fronti…

R. In realtà la mia “assunzione” nei quadri dirigenziali della Uisp avviene quasi subito. Già nel 1980 la Uisp di Siena creò le circoscrizioni di Chianciano e Colle Val d’Elsa dietro impulso della Circoscrizione dei Comuni della Provincia. Il presidente della circoscrizione di Colle era Pietro Begani che richiese la mia collaborazione che appoggiai con entusiasmo alternando, pertanto, l’attività agonistica di arbitro a quella di dirigente.
 

D. Quanto dura la tua carriera arbitrale?

R. La mia ultima direzione di gara è dell’aprile 2000, pertanto ho diretto più di settecento partite nell’arco di 16 anni di carriera (1984-2000). In quel periodo  ho anche assunto la Presidenza dell’Uisp Valdelsa, a cavallo degli anni 80-90 e, successivamente, con la provincializzazione dell’Associazione Uisp mi fu affidato l’incarico di vice Presidente  della Lega Calcio Uisp Provinciale (carica che mi ha permesso, nel tempo, di diventare consigliere nella Lega Calcio Regionale e nell’Uisp Regionale).


D. Fino a che non ti chiamano a sostituire il dimissionario Maddii..

R. E questo succede nel giugno 2010 dato che ero vice presidente vicario, il quale assume automaticamente la carica in questi casi. Quindi nel giugno di quest’anno sono stato eletto a tutti gli effetti Presidente della Lega Calcio Uisp Provinciale.


D. Bene, cominciamo a parlare dell’attualità con una domanda classica: cosa si aspetta la Lega Calcio Uisp dal campionato che inizierà, sia sul piano tecnico che su quello comportamentale?

R. Considero il nostro piano tecnico di un livello molto elevato, raggiunto anche con grande maturità e che ha attratto anche un discreto numero di appassionati e spettatori a vedere le partite. Non scordiamoci che, in particolar modo nelle ultime stagioni, le nostre squadre hanno ottenuto dei risultati più che notevoli sia sul piano regionale e, come la stagione passata, sul piano nazionale. Dal lato comportamentale ritengo che si sia raggiunto un livello di spiccato reciproco rispetto e di stima sportiva  nell’intero panorama societario pur in un contesto di sano agonismo sportivo che fa parte della storia dei nostri tornei.


D. Il calcio ha avuto un’evoluzione lenta, ma continua ed inesorabile, a cui anche quello amatoriale si è adeguato. A tuo parere in quali aspetti ha migliorato ed in quali altri, invece, è rimasto al palo (se non addirittura peggiorato)?

R. Secondo me c’è un maggiore impegno rispetto al passato, è cresciuto mentalmente, e lo vediamo magari negli allenamenti settimanali, piuttosto che nella preparazione stessa degli eventi. Non succede quasi mai, come in passato, che ci sono delle squadre che si ritrovano a disputare le gare con gli effettivi contati. Dall’altro lato vedo ancora un leggero ritardo nel connettersi in piena armonia e mentalità con tutte le componenti del nostro campionato e ci troviamo a dover ancora rincorrere questa comunione di intenti.


D. L’anno passato il “format” che prevede la prime 5 di ogni girone ai play-off per giocarsi il titolo finale ha prodotto sia interesse che polemiche. Come giudichi la sua conferma per quest’anno?

R. La conferma è derivata dalla constatazione del grande successo e del notevole interesse che ha prodotto questa formula nella passata stagione, tanto è vero che è stato trovato conforto anche nella maggioranza delle società che hanno partecipato alla assemblea generale che l’hanno approvata. Comunque ogni formula è migliorabile e approfittando delle risposte arrivate da molte società relativamente ai questionari inviati nel maggio di quest’anno abbiamo fatta nostra la proposta, proveniente da più parti, di eliminare l’epilogo delle partite ai calci di rigore favorendo, in caso di parità nello scontro diretto, la squadra meglio piazzata nel corso delle classifiche. Naturalmente i rigori, in caso di parità,  rimangono per la finale….


D. L’estate che sta finendo è stata interessante e movimentata …. tempi di iscrizione, conferme, novità … il lavoro finale ti soddisfa?

R. Tutto sommato penso proprio di sì, considerando che in un contesto di crisi generale a livello regionale, il nostro movimento è riuscito a confermare (fra vecchie e nuove) 52 squadre del calcio a 11 suddivise nei campionati di riferimento.


D. Sono molte le società che ogni anno trovano difficoltà, fra le più svariate, nel poter continuare la propria attività. Fino a quanto c’è da preoccuparsi di un’implosione del movimento?

R. Atteso che il futuro è imprevedibile, io mi reputo fiducioso proprio in virtù della conferma numerica di cui alla precedente domanda. Ciò non toglie che dobbiamo, comunque, restare vigili, perché le attuali difficoltà economiche si sentiranno sicuramente anche nel calcio amatoriale, senza nascondersi che ci sono sempre meno vocazioni per fare i  dirigenti sportivi, cosa che potrebbe aprire una crisi di cui, attualmente, non si possono assolutamente delinearne i contorni.


D. Come vedi, altresì, l’organizzazione societaria in generale?

R. Tuttavia, dal punto di vista organizzativo c’è una crescita notevole in generale, soprattuto dal punto di vista professionale (non professionistico che è tutto un altro discorso). La maturità dirigenziale è aumentata un po’ in tutte le società anche in quelle che si affacciano per la prima volta nel nostro ambiente.


D. L’ultima nota che potrebbe essere dolente: la situazione dell’impiantistica in generale costringe sempre un maggior numero di squadre ad anticipare o posticipare gli incontri casalinghi. Quale aspetto prevale maggiormente fra il rapporto con le Amministrazioni Comunali proprietari degli impianti o/e le effettive esigenze delle singole società?

R. Non c’è nessuna prevalenza nei due aspetti e ti spiego. Grossi problemi in Provincia di Siena, complessivamente, non ne abbiamo per l’utilizzo degli impianti sportivi. Troviamo abbastanza collaborazione nelle Amministrazioni Comunali interessate. Le effettive esigenze delle singole società risultano veramente effettive e non dettate peculiarmente da difficoltà del genere.


D. Domandona finale, classica per l’inizio del campionato, naturalmente non ti chiedo pronostici, ma cosa ti auguri per il movimento in generale per il 2011-2012?

R. Che sia un altro campionato avvincente, come quello dell’anno scorso, e che sia in grado di coinvolgere il maggior numero di squadre possibili in entrambi i due gironi per entrare nella fase dei play-off finali.


Grazie e siamo ai saluti finali, con augurio di buon divertimento a tutti quanti. 
   
Luciano Corsi        
Mariano Rocchetta

22 Settembre 2011


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...