Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci
 
Rubrica quindicinale di Mariano Rocchetta

_____________________________________________________________________________________________



Alessia: bella, determinata e con .. vincente!!!!

Ci siamo lasciati con il confronto un po’ fuori dalle righe, simpatico e accattivante, ma esauriente e foriero di ulteriore rivisitazione con Giacomo “Odeino” Dei poco prima di Natale e, con l’inizio del girone di ritorno, in programma per la metà di gennaio del nuovo anno, quale miglior proseguimento delle nostre amichevoli chiacchierate se non ascoltare i pensieri ed il parere della parte che, nella stragrande maggioranza dei casi, è costretta a seguire (se non a subire) la passione che scaturisce dall’immagine di undici “ragazzi” in mutandoni che ne incontrano altri undici. Sto parlando, naturalmente, della compagna – moglie, sposa, fidanzata, amante, amica stretta o semplice conoscente attratta od ammaliata dalla magia del calcio, sotto qualsiasi sembianza si mostri – che a volte scorgi appollaiata (da sola o in compagnia) sulle tribune radamente affollate delle nostre partite, che ti fa girare e ti colpisce, anche soltanto per la sua avvenenza, o perché incita il suo uomo seppur sporadicamente, o conversa amabilmente guardando di sfuggita la partita e saluta tutti quelli che conosce, o se ne sta da sola immersa nella lettura di un libro impossibile, imbacuccata nel suo giubbotto quando fa freddo, e che, comunque, fa sempre parte integrante del nostro mondo e non potrebbe essere diversamente.
In questa felice occasione ne parliamo con Alessia Bellucci, fidanzata di Marco Fornai dell’Usap, che mi (ci) ha dato la sua cortese disponibilità, della quale non finirò mai di ringraziarla.


D: Rompiamo subito il ghiaccio: Che tipo di sport hai praticato nella tua vita?
R: Ho iniziato a fare danza dall’età di 8 anni (3ª elementare) fino al conseguimento (all’incirca) della maturità – liceo pedagogico.

D: Come sei stata introdotta nella danza e perché hai infine smesso?
R. L’inizio è dovuto al semplice motivo che mi ruppi un braccio ed il medico mi consigliò quale terapia di riabilitazione l’attività di nuoto oppure quella di danza. Il nuoto non mi piaceva e, pertanto, la scelta cadde sulla danza. Mi ci sono appassionata fin da subito, sia per l’attività in sé stessa, sia per il gruppo di ragazze che poi siamo diventate amiche, sia per l’insegnamento della maestra Cornelia Patrichi che ci ha seguito fino a quando non è ritornata nel suo paese (è romena) nel 2006 e, andata via lei, sono venute a mancare le motivazioni per continuare anche perchè è coinciso, come ho detto, con la maturità e con il mio ingresso nel mondo dei “grandi”.

D: Che cosa ti ha lasciato questa esperienza?
R. La cosa fondamentale che mi ha lasciato è la cultura per l’impostazione del corpo ed una certa disciplina nell’eseguire determinati movimenti. Una situazione di cui ne sto approfittando tutt’ora, quando vado a fare le sedute di “AcquaGym” per mantenermi il più possibile in forma, che ho trovato migliori del lavoro fatto in palestra, anche soltanto per la certezza degli orari. E l’altra cosa importante è che mi ha lasciato sempre la passione per qualsiasi tipo di danza, di cui non ho difficoltà ad intraprendere i passi non appena ne sento la musica.

D. Allora, vista la tua passione per lo sport, avrai conosciuto sicuramente anche il calcio….. o no?
R. In realtà il calcio vero o proprio l’ho conosciuto da quando ho conosciuto Marco. Prima ne avevo sentito parlare, di sfuggita, da cugini e magari sarò anche andata a vedere una loro partita, ma non me lo ricordo.

D. A questo punto vien d’uopo chiederti qual è stata il tuo impatto con l’ambiente calcistico che sei venuta a conoscere con Marco?
R. Quando l’ho conosciuto sapevo già che giocava a calcio e, pertanto, non è stata una cosa che mi ha sorpreso. Sono stata dietro alla sua passione com’è naturale per tutti  i ragazzi che stanno insieme anche se non me ne sono fatta una vera ossessione.

D. Allenamenti, partite, post-partite, vigilie, trasferte, tornei estivi. Come hai vissuto e come vivi attualmente tutte queste situazioni che ti orbano della compagnia del tuo ragazzo per una buona fetta del vostro tempo?
R. Non pongo né limiti, né eccessivi paletti. Mi reputo abbastanza in grado di smistare i miei interessi sia abbracciando la sua passione per il calcio e accompagnandolo alle partite, visto anche che gli fa piacere, come a volte mi chiamo fuori quando non mi sento completamente in sintonia in determinati momenti e preferisco che, magari, vada a sfogare i problemi che gli derivano …. Che so’… dal lavoro o da situazioni analoghe, dove più gli piace, anche senza un mio grosso coinvolgimento.  Ad esempio, quando si fece male al ginocchio, qualche anno fa, il tutto successe in un momento di frizione fra di noi e quando avvenne  l’infortunio, io non ero presente e, anzi, quando mi cercò al telefono per dirmelo, inizialmente non gli risposi perché ero sempre arrabbiata con lui. Poi, naturalmente, risposi alle successive chiamate e ci rimasi davvero male. Quando, però, si arriva nell’estate, a fine campionato e si deve pensare alle ferie, non transigo e mi fa irritare ogni volta che sento anche soltanto parlare di tornei estivi e si cerca, pertanto, di raggiungere compromessi soddisfacenti per entrambi.

D. Parlare o sentir parlare di calcio quanto ti annoia, ti deprime, ti indispettisce, ti viene voglia di cambiar discorso?
R. Mi ci ritrovo in tutte le situazioni che mi proponi. La cosa che mi infastidisce di più è doverlo sentire e fare anche quando siamo in compagnia diversa, oppure si incontra qualcuno per strada o in altre occasioni di stare insieme. Dato che non è carino che io sbruffi davanti alla gente quando mi ritrovo in certe situazioni, abbiamo adottato un metodo finora abbastanza efficace: dopo circa dieci minuti (ma sono tanti) che la situazione procede per quel verso io gli stringo forte la mano e lui capisce che è ora di smetterla.

D. A questo punto testiamo a quale livello arriva il tuo amore/odio/amore verso il calcio praticato dal tuo ragazzo. Te la senti di rispondere ad alcune domande usa e getta?
R. Proviamo…

D. Sai cos’è il fuorigioco?
R. L’ho sentito tante volte e ho provato anche a farmelo spiegare: c’è una linea immaginaria che un attaccante non deve superare per non andare in fuorigioco, ma in definitiva non ci ho capito niente.

D. Da cosa si capisce quando la punizione è di prima o di seconda?
R. No, no, di questo non ne ho la più pallida idea.

D. Cos’è una diagonale difensiva?
R.  Non lo so, ma immagino che quando si deve difendere la porta qualcuno dovrà difenderla.

D. E il pressing a tutto campo?
R. Non lo so, ma credo che sia quando si deve marcare in tutti.

D. Che cos’è un assist?
R. E’ un passaggio che un giocatore fa al compagno per realizzare un goal.

D. Cos’è una bicicletta?
R. Non è quella che ha due ruote, un manubrio  e due pedali, …. vero?

D. Quanti giocatori vanno in campo?
R. Undici per squadra, eh questa la so!

D. Di che colore sono le maglie dell’usap?
R. Giallo-blù!

D. Rigore è quando arbitro …….
R. Fischia!

D. Di tutto ciò, invece, cos’è la cosa o situazione che ti piace di più?
R. Sicuramente tutto l’ambiente in cui siamo entrati quando Marco è venuto all’Usap. La frequentazione di tutti gli amici che sono diventati comuni, il rapporto con la dirigenza della squadra e di quasi tutte le persone che gravitano nella società sono le cose che mi piacciono di più.  Certamente non essendo proprio appassionata di calcio il mio stato d’animo è di felicità con tutti quando si vince perchè tutti coinvolge, ma di serena solidarietà quando si perde dato che non sento proprio la pesantezza della cosa.

D. Fuori dell’ambiente calcistico qual è la tua giornata tipo e qual’ è  quella vostra?
R. Prevalentemente la mattina sono all’Università a Firenze – Seguo la Facoltà di Scienza della Formazione con specializzazione nel campo della salute mentale – poi nel pomeriggio faccio da baby sitter a due sorelline, cosa che mi permette perlomeno di pagarmi gli studi. Insieme ci vediamo nel corso della settimana tutti i giorni quando entrambi finiamo di lavorare. Mentre nel fine settimana – partite di calcio permettendo – ci concediamo la libertà che si consentono tutte le coppie innamorate.

D. Sentire parlare altre donne di calcio e con passione, che impressione ti fa?
R. Credo che sia una cosa abbastanza carina, ma senza esagerare, perché si può benissimo parlare di tante altre cose.

D. Quante volte hai pensato o detto: adesso basta con il calcio, pensiamo a noi due…
R. Non ti nascondo che a volte mi è venuto di pensarlo, in particolar modo quando si fa male (e ti ricordo che è già stato fermo un anno), ma alla fine capisco che è una passione troppo grande e non arriverò mai ad esprimerla verbalmente.

D. Il tuo obiettivo futuro?
R. In tutto il 2012 mi voglio laureare (mi mancano soltanto quattro esami, la tesi l’ho già in corso), per poi intraprendere il lavoro in questo campo che è molto difficile.

D. Come sei messa in questo caso?
R. Ho già fatto un tirocinio di sei mesi in una struttura privata, alcuni colloqui con altre e sono in contatto con diversi operatori nel settore, non disdegnando di partecipare ai concorsi pubblici per riuscir a entrare nelle Usl di appartenenza.

D. E sul campo affettivo?
R. Anche se non a breve il nostro percorso, seppur strutturato, è indirizzato nella composizione di una nostra famiglia e nel futuro, anche perché con l’attuale lavoro di mini-baby sitter mi sono molto avvicinata a quello che potrebbe essere lo sviluppo di una famiglia tutta mia.

D. Siamo arrivati al termine di questa nostra simpatica chiacchierata. Ti ringrazio vivamente per la tua cortese disponibilità e, semmai, per questo nuovo anno che cosa vuoi augurare a tutto il nostro mondo amatoriale?
R.  L’augurio che voglio fare principalmente all’Usap è quello di ritrovare quello spirito di amicizia e corporativismo che avevo percepito fin dai primi giorni in cui sono entrata in questo ambiente e che, penso, potrebbe di nuovo far scoccare quella scintilla che in questo momento sembra smarrita. Per la linea generale faccio un augurio di buon anno a tutti, che possano trovare le soddisfazioni che tutti cercano.

Grazie di nuovo e sentitissimi saluti da:


Alessia Bellucci
Mariano Rocchetta

 


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...