Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


 

Campionato Eccellenza UISP 2018/2019– 2ª giornata

 

 

 

SPORTING UOPINI A.S.D. - USAP ASD ELEMAC 3-0 (2-0)

 

I MIGLIORI - UOPINI:  GUERRINI       PUNTI  5

                                        MASI               PUNTI  3

                                        JOKU               PUNTI  1

                      USAP:      FEDI                 PUNTI  5

                                       GIANNINI       PUNTI  3

                                       EL AZHARI      PUNTI  1

 

 

Campionato Eccellenza UISP 2018/2019– 2ª giornata

 

 

Quercegrossa, 6/10/2018.

 

SPORTING UOPINI A.S.D. - USAP ASD ELEMAC 3-0 (2-0)

 

UOPINI: Ciulli, Mastrandrea (73’ Bleta), Turchi; Panti (77’ Ganghini), Silvestrini, Bakaj (63’ Squillace); Vichi (58’ Capresi), Pavesi (38’ Rossino), Masi (71’ Nencini), Guerrini, Joku (67’ Ferrara).

A disposizione: Pallini, Lenzi.

All. Cresti.

 

USAP asd: Romano, Bertola (58’ Sanguigni), Rocchi F.; Pruneti (27’ Pogosean), Castaldo V. (61’ El Azhari), De Biasio; Fedi, Graziano (64’ Guerra), Rapaj (41’ Castaldo L.), Ademi, Giannini (75’ Mouslim).

A disposizione: Volpi, Coppola, Pepaj.

All. Pellegrino.

 

Arbitro: Sig.

 

Reti: 10’ Joku, 40 + 2’ Masi, 59’ aut. Fedi.

 

Note - Pomeriggio brullo e cielo coperto, minacciante scrosci ed acquazzoni che, fortunatamente, ci ha risparmiati. Spettatori 12. Espulsione diretta per L. Castaldo al 66’. Ammoniti: Guerrini, Silvestrini, Masi, De Biasio e Giannini.

 

 

Seria, preoccupante, controprestazione dell’Usap Asd Elemac nella trasferta di Quercegrossa contro l’Uopini, soprattutto in relazione al confortante e prospettante pre-campionato di coppa nel quale aveva mostrato molte cose interessanti, a partire dalla personalità di gioco, indipendentemente dai risultati conseguiti, sotto il profilo della fluidità e della tenuta sia fisico-agonistica che psicologica.

 

Un notevole passo indietro anche rispetto al derby della settimana precedente laddove, pur non brillando eccessivamente, aveva mostrato buona reazione alle difficoltà intervenute, bella tenacia e grande resistenza alla preponderanza avversaria, voglia intrinseca nel ricercare, comunque, il colpaccio, pur in mezzo alle intemperie e non può bastare portare a giustificazione scuse come, ad esempio, l'assenze dei tre uomini migliori del derby, o l'inadeguatezza arbitrale, chiamato in causa fin quasi da subito e, pertanto, fin da subito, irritato.

 

Ecco, nel particolare, cosa si è evidenziata nella prestazione di sabato pomeriggio: un’assenza percepibile di voglia o, comunque, l’averla incanalata su binari talmente labili e così facilmente smascherabili che hanno fatto perfettamente il gioco di un’avversaria che, al contrario, di voglia ne ha fatta sprizzare per tutta la partita e, ove fosse possibile, anche oltre, se si può considerare tale il fortuito e sfortunatissimo incidente occorso a Pavesi, verso la fine del primo tempo, che ha necessitato l’intervento di un’autoambulanza per trasportare il ragazzo in ospedale ed a cui va tutta la nostra solidarietà ed un gran bocca in lupo per una pronta ristabilizzazione (lussatura della spalla sinistra).

 

Sotto tutti i suddetti auspici, in pratica, la partita dell’Usap dura appena una decina di minuti dove, peraltro, aveva mostrato anche una discreta sinergia con il comando del gioco, ma è bastato un lungo e potente rilancio del centrale difensivo Silvestrini per rovesciare completamente, a centottanta gradi, le situazioni del campo. Sul pallone trasvolante Romano ci fa capo in uscita e Joku si ritrova un pallone che, nonostante tutti i suoi sforzi per poterlo sbagliare, si adagia rotolante in porta eludendo l’estremo tenatitvo di ricacciarlo fuori di Rocchi.

 

Con lo svantaggio, di fatto, sparisce anche l’Usap per i successivi venti minuti, nei quali, l’Uopini non riesce a capitalizzare gli sbandamenti avversari che provengono da diverse parti, il più clamoroso dei quali, con lo spostamento in blocco di due reparti a difendere soltanto sulla sinistra,  spalanca a Vichi tutto lo specchio della porta in posizione centrale per il classico “rigore in movimento” che il numero sette locale sbaglia in maniera oltremodo grossolana.

 

Il carico da novanta ce lo mette poi il caso che elimina, a metà tempo circa, il capitano dell’Usap Pruneti per una fatale caduta sulla caviglia già offesa nella settimana precedente e che lo costringe ad un forfait che, con il senno di poi, lascia veramente orfano, ed in balia dei flutti di riflusso, il centrocampo ospite.

 

Oh, non è che i vari Giannini, Fedi e Pogosean (che è entrato al posto di Pruneti) abbiano demeritato più di tanto, hanno fatto la loro parte, ma con disconnessione evidente fra di loro e con il reparto avanzato, che ha fatto il buon gioco per le puntate verticali dello Uopini che riusciva a tracimare in ogni settore lasciato incustodito, aggredendolo con velocità e voracità.

 

Alla mezz’ora è il tempo di Masi a trovarsi a tu per tu con Romano dopo aver saltato due uomini dal limite dell’area di destra, favorito anche da un rimpallo favorevole, ma la concitazione del tiro gli fa sbagliare la mira.

 

Due minuti dopo l’Usap avvicina il pareggio con l’unica azione degna di nota del suo attacco, proveniente da una punizione centrale, un po’ distante, calciata da Graziano in piena area: l’ex cannoniere giallobù pesca tutto solo V. Castaldo, inopinatamente lasciato libero di marcatura davanti a Ciulli che, però, sfiora appena la palla di testa lasciandola sfilare sul fondo.

 

A due minuti dalla fine del tempo l’incidente a Pavesi che ha comportato una piccola sospensione per l’aiuto (più che le cure) da prestare al ragazzo accompagnato con difficoltà (stante il dolore accusato) fuori del campo. In attesa dell’arrivo dell’autoambulanza, prontamente avvertita, l’arbitro fa riprendere il gioco per finire il tempo ed allo scadere l’Usap si fa infilare pesantemente da un contropiede chilometrico di Masi (non proprio un fulmine di guerra) che semina avversari, salta il portiere in uscita e segna con un diagonale dall’angolo strettissimo eludendo l’intervento di un difensore sulla linea.

 

Il 2-0 del primo tempo fotografa impietosamente il divario sottolineato dall’andamento della partita; Uopini a cui riesce tutto bene, fino al limite della perfezione, ma che va a cercarsi le situazioni favorevoli imprimendo un ritmo condito da aggressività, velocità e sovrapposizioni che fa girare la testa all’Usap, smarritasi progressivamente, senza riuscire a ricollegare i fili del proprio gioco, anche quando questo, per alcuni attimi, sembrava riorientato nei canoni di sua competenza.

 

All’imbocco della ripresa Pellegrino si gioca la carta della fantasia di L. Castaldo al posto di uno spento ed irriconoscibile Rapaj.

 

E, per i pimi minuti, la scelta sembra dargli ragione poiché il neo entrato non tarda a farsi vedere sull’out di competenza aggredendo con sfrontatezza uno e più avversari per proporre soluzioni verso il centro dell’area che ambirebbero una maggior attenzione da chi la dovrebbe frequentare.

 

Retto l’impatto iniziale lo Uopini torna a macinare il suo gioco marchiato primo tempo. L’Usap sembra molto più orientata nel controbatterlo rispetto a prima, ma si ritrova costretta ad un’impasse che fa pefettamente al caso locale.

 

La partita si conclude definitivamente a metà ripresa allorchè V. Castaldo si fa rapinare un pallone in uscita ed è costretto a stendere l’avversario sull’out di sinistra per non farlo entrare pericolosamente in area.

 

La punizione laterale non sembra difficoltosa per una difesa attenta e organizzata, ma lo diviene proprio per le stesse motivazioni evidenziatesi nel corso del primo tempo: disorganizzazione tattica, disattenzione, forse anche un po’ di sufficienza e quando Fedi si ritrova a dover far fronte a due uomini sul fronte opposto l’angolo di provenienza del traversone, nel tentativo di impedire l’intervento agli avversari colpisce talmente bene di testa insaccando la palla nell’angolo alto alla destra di Romano per un’autorete che farebbe l’invidia al pur “mitico” Niccolai.

 

Sullo 0-3, quindi, l’ordine, perentorio, è quello di non prendere l’imbarcata. Lo Uopini, di suo canto, non tira i remi in barca e prosegue sui suoi ritmi, anche solo per il piacere di poterlo fare.

 

Consequenziale diviene, poco dopo, l’espulsione di Luigi Castaldo per fallo su Turchi; cartellino rosso diretto poiché l’intervento è giunto da dietro, con il pallone già lontano, e l’arbitro lo valuta proditorio.

 

Ridotta in dieci l’Usap è costretta a far quadrato per “difendere” l’attuale svantaggio. In aiuto le viene, paradossalmente, lo stesso Uopini che spezzetta il gioco con un congruo numero di sostituzioni che, pur non diminuendo l’intensità del suo attacco, ne altalena la fluidità consentendo all’avversaria di giocarsi la sua parte ed accompagnando la partita per una vittoria alquanto prestigiosa.

 

Alla naturale gioia e vivacità della squadra di casa, fanno da contraltare la cupezza ed i musi lunghi in quella di parte Usap. C’è da capacitarsi su questa contro-prestazione, ma, soprattutto analizzare la pressochè assoluta mancanza di reazione accompagnata da una facilità di smarrimento che mette a nudo una gracilità di forze che non fanno parte del dna di questa squadra.

 

Può darsi che sia capitata la classica “giornata no” nella quale le cose vanno tutte storte, anche quelle che, magari, potevano essere raddrizzate. La settimana che ci accompagna alla prossima giornata di campionato servirà a riordinare le idee ed a migliorare quegli aspetti cha emanano una priorità di attenzione rispetto ad altri.

 

 

Mariano Rocchetta


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
Coppa Toscana UISP 2018/2019   dalla Redaz...
Campionato Eccellenza UISP 2018/2019– 10&ord...
  Campionato Provinciale UISP 2018/2019 &nda...
Coppa Toscana UISP 2018/2019 – 1ª Giorn...
  Campionato Eccellenza UISP 2018/2019 &ndas...
  Campionato Eccellenza UISP 2018/2019&ndash...
  Campionato Eccellenza UISP 2018/2019 &ndas...
Campionato Eccellenza Provinciale 2018/2019 4&ord...
  Campionato “Eccellenza” UISP P...
  Campionato Eccellenza UISP 2018/2019&ndash...
  Campionato Eccellenza UISP 2018/2019&ndash...
Campionato Eccellenza UISP 2018/2019– 1ª...
In " info comunicati Eccellenza " sono disponibi...
Riparte la stagione Amatori UISP  
FINALISSIMA COPPA TERRITORIALE   USAP ANCAI...
PLAY - OFF PLAY - OUT
26ª ed ultima giornata 2017/18   USAP ...
USAP - MOBILI SACCHINI 0-1   I MIGLIORI - S...
23ª giornata Campionato UISP Provinciale (Sia...
22ª giornata di campioanto   VICO - US...
21ª giornata   USAP - CAMPIGLIA 1-2 &...
20ª giornata   POLISPORTIVA STAGGIA 53...
L a Lega Calcio UISP di Siena  comunica ...
L a Lega Calcio UISP di Siena  comunica&n...
Campionato Provinciale UISP 2017/2018 –19&or...
18ª giornata Campionato Eccellenza UISP di Si...
17ª Giornata Campionato UISP della Provincia ...
15ª giornata 2017/18   USAP ASD ELEMAC...
14ª GIORNATA   LIBERTAS TAVARNELLE - U...
coppa interzonale ottavi di finale USAP - PACIAN...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...