Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3

 

 

 

Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 8ª Giornata

 

Campiglia - Usap ASD Elemac   2-3   (0-1)

 

Campiglia, 18/11/2017

 

Campiglia: Angelini, Sabatino, Spinelli (41’ Nencini F.);  Camara, Capitani, Sottile (72’ Giacomazzo); Di Meglio, Nencini A. (59’ De Angelis), Tafuro, Diagne, Petrini.

A disposizione: Natale, Macrì, Butini, Bocci, Donati.

All. Burresi..

 

USAP ASD Elemac: Romano, Castaldo S., Rocchi F. (78’ Damiani); Giannini, Pucci Cipriani; Pogosean, Fedi, Boldrini (76’ Alyou), Trotta, Puccio.

A disposizione: Volpi, Lippiello, Rocchi S., Meniconi, Rea, Sanguigni, Castaldo L.

All. Bisignano.

 

Arbitro: Sig. Bonari di San Quirico d’Orcia

 

Reti: 13’ Trotta, 48’F. Nencini, 55’ ’Puccio, 60’ Tafuro, 62’ Puccio.

 

Note: Pomeriggio mite e  tranquillo, spazzato da una leggera brezzolina che mitiga il caldo solicino fino alle 16/16.15 e infreddolisce l’ombra nel finale di gara. Spettatori 68 giro giro il campo, largamente improntati al rispetto dell’avversario. Ammoniti: Angelini per il Campiglia; Pogosean e Fedi per l’Usap.  

 

 

Si è svolta, a Campiglia, una delle più classiche e belle partite che il campionato ridotto a 14 squadre (e tutti sappiamo per merito di chi) Eccellenza dell’Uisp senese possa riservare: il confronto fra Campiglia ed Usap.

 

Lo stesso giorno che la Mobili Sacchini espugna il terreno dei plurivincitori del Vico, altrettanto fa l’Usap nel circondario colligiano facendo rispiccare il ruggito dei “vecchi leoni” sulle più recenti supremazie.

 

Tornando al confronto fra Campiglia ed Usap il primo commento a diaccio è di aver visto una bellissima partita, ben giocata e molto sentita, battagliata il giusto, alla ricerca di evoluzioni tecniche od acrobatiche certamente non favorite dal fastidioso vento trasversale che ha disturbato il pomeriggio ed anche dal terreno di gioco, non all’altezza di due squadre importanti come quelle che ha ospitato.

 

Partita trascorsa su di un equilibrio smaccato e reiterato, con le squadre che ammiccavano e rispondevano alla estemporanea supremazia dell’altra con azioni subitanee, ariose e importanti. L’altalena mozzafiato del risultato nel corso della ripresa, poi, ha regalato anche il giusto pathos per gioire od affliggersi delle rispettive o contrarie occasioni nei momenti più disparati, sospinti da quella grande forza di volontà che ha slegato le ali ai piedi degli attacchi ed annodato o (perpendicolarmente) snodato le pastoie difensive.

 

Risultato che ha arriso, si è detto, all’Usap principalmente per merito del suo (ri) trovato centravanti Puccio, autore di una doppietta, del tutto personale, ma anche di altre azioni/occasioni svanite di poco, quasi d’un soffio.

 

Sul versante opposto, l’attacco locale è dipeso pressochè unicamente dalla verve e dagli intuiti di Diagne, cercato anche troppo pedissequamente da Camara fino ad imbottigliarlo laddove la tattica a tavolino dell’Usap voleva: nel mezzo di un raddoppio. Non è un caso, allora, che i goals sono arrivati allorché sono state ricercate soluzioni alternative nella bolgia dell’area con le due bellissime esecuzioni di F. Nencini e di Tafuro.

 

La sintassi della ripresa è stata, peraltro, avvallata da una consecutio fuori dalla norma, con la squadra locale che, una volta agguantato il pareggio, subisce e si rinchiude sul “non ci sto” degli ospiti fino a ribeccare il nuovo svantaggio, come se il gioco delle parti consegnasse a ciascuna delle squadre attrici dei precisi momenti dove fare questo o fare quello.

 

L’assalto finale, poi, del Campiglia alla caccia del terzo e prezioso pareggio ha aumentato a dismisura l’agone della gara poiché l’Usap non è che stava proprio a guardare ed ha avuto le sue belle opportunità per arrotondare ed allontanare il risultato, con sussulti e squarci di gioco che si sono protratti fino al triplice fischio finale del Sig. Bonari, che ha diretto una signora partita, ai limiti del sesto minuto di recupero.

 

Tornando alle formazioni, entrambe rimaneggiate per diversi motivi, nel Campiglia spicca l’elegante regia, ma anche la sua solitarietà, di Camara che pare calamitare la palla senza, tuttavia, darle l’impronta delle decisività. Accanto a lui Di Meglio imposta saggiamente, ma con circospezione, mentre Nencini, che avrebbe verve e forza da vendere, spreca molte energie in una lunga e duratura battaglia in fascia destra per limitare il raggio d’azione di Trotta giacché Sabatino non riesce a frenarne gli impulsi. Gode di maggior libertà Petrini, sul fronte opposto, che si preoccupa il giusto della profondità di Pogosean (tanto l’attende Spinelli, là dietro) riuscendo ad esprimersi con compita perizia nell’assistere l’attacco (e il palo su punizione dove lo mettiamo?). Di fronte l’Usap deve fare a meno del frangiflutti capitan Pruneti e si inventa un Fedi tuttofare, che approfitta dell’oscuro lavoro di Giannini, ma anche degli arretramenti di Trotta, per tessere i fili che il Campiglia perde per strada, occupandosi anche di contrastare Camara fino alle maniere forti.

Le difese bolliscono, fremono, patiscono e ogni tanto (più quella Usap) prevalgono su due attacchi diversamente ispirati: più voluttuoso, arioso ed estemporaneo quello locale, molto concreto, a volte pasticcione, ma alla ricerca del sodo quello ospite.

E se Diagne finisce spesso nell’imbuto del raddoppio, ma due palloni ed un tiro, comunque, li fabbrica, Tafuro e Nencini toccano meno palloni, ma provano a raddrizzare la propria baracca. Dall’altra parte, in assenza di Graziano,  è il pomeriggio di Puccio che, finalmente, si sblocca ed inventa due goal quasi dal niente, dopo aver fatto alcune prove che si ricollegavano direttamente alle precedenti esperienze. Ma quando si arriva a tentare un pallonettone da distanza siderale (visto il portiere abbondantemente fuori), anche se si sbaglia di molto, lascia intendere della ritrovata fiducia nelle proprie doti.

 

La partenza a razzo dell’Usap sorprende il Campiglia: Puccio già al 4’, in contropiede, mira e prende il portiere guadagnando solo il corner. Al 10’ sul cross di Pogosean, Trotta aggancia in area e si gira per un tiro ribattutogli in calcio d’angolo. Dalla bandierina Fedi occhieggia l’uomo sul primo palo che si stacca e ci prova, ma Angelini non si fa sorprendere e devia sul fondo. Al momento che Bonari coglie il fuorigioco di Tafuro sul ribaltamento del Campiglia, questi  si fa sorprendere dalla rapida e abile ripartenza con Fedi che al 13’ pennella un cross in area dove vi si tuffa di testa tutto indisturbato Trotta trafiggendo Angelini sul primo palo.

 

La risposta del Campiglia si fa attendere per lunghi minuti nei quali la difesa dell’Usap spazza via tutto quello che rotola, ed è nella punizione laterale che Petrini calcia in area al 26’; sulla traiettoria il tuffo di testa, che non prende niente, di Boldrini inganna Romano e la palla sbatte sul palo interno alla sua sinistra e attraversa tutta l’area prima che Castaldo la scaraventi via.

 

Al 33’ è il momento dell’Usap a servirsi di una punizione dal limite, stavolta, in posizione più centralizzata, ma la battuta di Fedi, pur forte e ben calibrata, passa molto vicino al palo alla sinistra di Angelini, ma lo scansa.

 

Al 35’ c’è l’altra grande occasione per il Campiglia del primo tempo; colpo di testa di un avanzato Camara a servire e liberare Diagne, tutto solo, al limite dell’area. Pronto ed immediato il suo giro e tiro, ma leggermente fuori equilibrio e la palla si  spegne docile e centrale fra le braccia di Romano.

 

Quindi si arriva allo scoppiettante finale di tempo, un botta e risposta frutto di due splendide giocate e che avrebbero meritato entrambe una maggior fortuna. Al 39’ punizione battuta da Pucci per l’inserimento laterale di Castaldo, palla colpita orizzontalmente per il centro area laddove nessuno ha seguito l’intenzione e che si perde sul lato opposto, da dove Camara fa partire Diagne lungo l’out destro fino ad arrivare ad un bel cross in piena area ospite sulla catapulta di Tafuro che colpisce di testa d’incontro sfiorando il palo alla sinistra di Romano.

 

La ripresa ha inizio con una novità, anche tattica, nelle fila del Campiglia: l’ingresso, per il laterale capitan Spinelli, di F. Nencini che va a fare il centravanti spingendo Tafuro in fascia con arretramento di Petrini.

 

Ma la prima occasione del secondo tempo è per l’Usap al 45’: Puccio salta Capitani con un lacchezzo e tira sicuro sull’uscita di Angelini che ha un guizzo allungandosi in volo per smorzare la conclusione, sul pallone il primo ad arrivare è ancora Puccio che circumnaviga l’area fino al lato opposto per tirare, tutto spostato, sull’esterno della rete.

 

E puntuale come una cambiale arriva la risposta vincente del Campiglia al 48’ e proprio con il neo entrato F. Nencini che riesce ad arpionare un preciso cross nel cuore dell’area di Petrini, in mezzo ai centrali e, sulla ricaduta, colpisce al volo superando l’opposizione di Romano.

 

Ti attendi un Campiglia esplosivo sulle ali del pareggio conquistato, esce, invece, l’Usap, quasi indispettita dal gol subito fino a rinchiudere l’avversaria nei propri sedici metri, fino a che, al 55’, Puccio non raccoglie la sfera al limite dell’area e decide di fare tutto da solo, se la sposta fino a trovare lo spiraglio giusto e superare di sinistro Angelini vanamente proteso in tuffo sulla sua destra.

 

Il gioco delle parti pende, adesso, da quella del Campiglia, di nuovo, in ricerca del pareggio. Al 59’ ci prova Di Meglio con un fendente dai venti metri che viene deviato in calcio d’angolo rasentando il palo alla destra di Romano. Al 60’ dal calcio d’angolo scaturisce il nuovo pareggio del Campiglia. La traiettoria inganna l’uscita di Romano e per Tafuro non è difficile segnare dentro la porta sguarnita, anche se lui va a cercare una soluzione quasi estrema con la palla che sbatte sotto la traversa e si infila a fil di palo.

 

Non c’è, stavolta, quasi neanche il tempo di ragionare e raccapezzarsi che l’Usap è già là davanti e, ancora, Puccio inventa il terzo vantaggio, tutto da solo, al 62’: palla che Rocchi gli fa giungere sul fronte destro, se l’aggiusta saltando il primo uomo e sull’intervento del secondo lascia partire un forte tiro che supera Angelini in tuffo.

 

Coscienziosamente il Campiglia riparte alla ricerca di un altro recupero. Lascia, però, alcuni spazi invitanti al contropiede dell’Usap. Sul primo, al 65’, Puccio conclude un giropalla con il servizio a Boldrini appollaiato sulla sinistra, ma è esiziale il recupero di Sabatino che leva l’occasione dalle possibilità del lungo centravanti ospite. Sul secondo, al 68’ Puccio scippa un ferale pallone a Capitani poco oltre la metàcampo, scorge Angelini abbondantemente fuori dei pali e tenta un pallonetto che il destro (non esattamente il suo piede) gli fa finire altrettanto abbondantemente fuori.

 

Il Campiglia trova una importante possibilità al 70’ allorché Diagne riesce a vincere di forza e rocambolescamente un paio di duelli all’arma bianca e serve Camara entro l’area a due passi da quella piccola, tiro immediato e grande risposta di Romano in calcio d’angolo a copertura del suo palo.

 

La partita si fa più farraginosa ed umorale. Molti minuti si sprecano in proteste e rammarichi sterili; il Campiglia se li fa sfuggire via come sabbia dalle dita. L’Ultima opportunità è sulla punizione dal limite conquistata dal solito Diagne. Alla battuta F. Nencini alla ricerca della doppietta personale ed il tiro sarebbe anche interessante, sopra la barriera, ma Romano lo legge ottimamente ed è già lì ad impossessarsi della sfera.

 

Il pathos finale è solo la spasmodica attesa del triplice fischio finale che l’ottimo Boanri di questo pomeriggio sancisce all’imbocco del sesto minuto di recupero.

 

 

 

                                                Mariano Rocchetta  


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...