Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO DI TUTTI SANNO CHI) 2017/2018

 

F. C. GRACCIANO - USAP ASD ELEMAC 0-1

 

CAMPIONATO ECCELLENZA 2017/2018 – 4ª GIORNATA

 

Gracciano, 23/10/2017

 

F. C. Gracciano - USAP ELEMAC ASD           0-1       (0-1)

 

Gracciano: Nigi, Bucalossi, Grella (73’ Giomi); Floris, Celestino, Hasani (62’ Cadinu); Saliu, Bartoli, Matteucci, Meli, Aiazzi.

A disposizione: Testella, Giannini A., Esposito, Capizzi, Bucci.                                                                    

All.: Mori.

 

USAP: Romano, Castaldo S., Rocchi F.; Pruneti, Cipriani, Forte; Pogosean, Graziano (65’ Puccio), Boldrini, Trotta (54’ Fedi), Giannini F.

A disposizione: Volpi, Rocchi S., Pucci., Rea, Leoncini, Coppola, Alyou, Castaldo L.

All.: Pellegrino.

 

Arbitro: Sig. Centini, coadiuvato dai Sigg.ri Chiellini e Biancucci di Siena.

 

Rete: 8’ Pogosean.

 

Note – In una serata tendente al freschino che stuzzica febbriciattole da influenza incipiente, dove hanno assistito 38 spettatori, sono stati ammoniti: Celestino e Hasani (Gracciano); Giannini, Pogosean Rocchi e Puccio (Usap)..

 L’Usap ASD Ele.mac sbanca, per il terzo anno consecutivo, il Gracciano Stadium capitalizzando cinicamente il celere vantaggio di Pogosean, difeso graniticamente da una difesa imperforabile e giustificato ampiamente dalle grosse occasioni per il raddoppio sciupate nel finale, di fronte ad un F. C. Gracciano, bello e piacevole a vedersi, quanto inconcludente fino a diventare quasi stucchevole.

Il crocevia di questo confronto, negli ultimi anni capitato sempre in avvio di campionato – segnale molto indicativo sull’accuratezza della preparazione del calendario di un campionato ridotto, tutti sanno per merito di chi – era importante per entrambe le compagini. Per quella locale per dare la sterzata ad un inizio di stagione incoraggiante; per quella ospite a conferma del bel momento che sta attraversando sia a livello di forma che di risultati.

 In effetti è sembrata entrare in partita, direi anche immediatamente, l’Usap che ha forzato la mano all’avversaria costringendola nella propria tre quarti per l’intero primo quarto d’ora dove, prima l’ha punzecchiata con la triangolazione Giannini-Boldrini-Graziano, poi si è vista annullare una rete di Pogosean su assist di Graziano dal guardalinee sotto le tribune per un fuorigioco veramente millimetrico (se c’era) e infine l’ha colpita all’8’, sempre con Pogosean, il cui punta-esterno destro al volo, a risolvere una situazione innervante, coglie in controtempo la posizione di Nigi, che non si abbassa fulmineamente per vedere la conclusione spegnersi nell’angolino lontano dalla posizione di tiro.

 La sferzata del goal subìto fa effetto dopo buoni cinque minuti nelle fila imbiancate del Gracciano; spazio di tempo nel quale l’Usap sembra dettar legge a suo piacimento, ma ha il torto di non trovare le direttive giuste per affossare l’avversaria.

 Quindi, con l’ammonizione presbiteriana di Giannini, che ne smorza ardore e concitazione, il centrocampo ospite comincia ad abbassarsi, complice anche, e soprattutto, l’alta velocità con la quale il Gracciano comincia a far sgranare i propri garretti e l’imperituro movimento di tutto il complesso senza dare grandi riferimenti alle marcature degli ospiti.

 E’ in questo frangente, ed in prossimità della metà del tempo, che emerge di prepotenza la solidità granitica della difesa dell’Usap che innalza un muro pressoché invalicabile dinanzi alla propria area, acché Romano diventi, per il Gracciano, una vera e propria omerica Chimera.

 Con buona lena e grande perseveranza i locali si sganciano lungo le fasce riuscendo ad arrivare al cross dal fondo, ma soltanto per vedere i propri sforzi vanificati dalle testate di Forte piuttosto che di Cipriani, laddove non ci pensano i due preziosi esterni Rocchi e Castaldo a sporcare la pulizia delle traiettorie per un compassato Matteucci o per i due peperini, agili, ma insoddisfacenti dal punto di vista conclusivo Saliu e Meli.

 In mezzo al campo la fanno da padrone Hasani ed Aiazzi, più di un Bartoli un po’ a scartamento ridotto, mentre sulla fascia è meglio la proposizione di capitan Bucalossi che quella di Grella.

 Tuttavia al capitano dell’Usap Pruneti basta mantenere calma e posizione per intercettare una quantità industriale di palloni, sfruttando il pressing tenace e disorientante di Giannini e Pogosean, ma la pecca più evidente diviene la proposizione di risposta che non sempre è precisa e ad un Graziano e Trotta ancora fuori partita, fa riscontro un Boldrini scatenato a dare fastidio un po’ a tutti, ma carente dal punto di vista strettamente tecnico.

 Sotto questi dettagliati auspici è giocoforza veder trasformata la partita in una sorta di partita a scacchi camuffata, dove chi è più agile e preponderante agonisticamente non riesce a trovare la profondità, mentre chi attende lo sbilanciamento altrui non ne è semplicemente capace di approfittarne.

 Questo almeno fino al secondo minuto di recupero allorché Graziano si sveglia con prepotenza da una certa apatia bivaccante inscenando una brillante azione sulla destra dove vi attira tutta la difesa avversaria per poi servire un pallone d’oro al rimorchio solitario di Boldrini davanti a porta che fallisce completamente l’impatto con la palla facendo sfumare l’occasione per il raddoppio.

 La ripresa ripresenta le due formazioni all’istesimo modo. Appare ancora pimpante, e molto più compenetrato il Gracciano, che continua nel proprio tourbillon di gioco con azioni di prima frammiste ad interventi in anticipo sugli avversari.

 Al 45’ i locali costruiscono l’azione da goal più importante e clamorosa di tutta la loro partita. Parte da molto lontano con passaggi di prima che prendono d’infilato il comparto di mezzo dell’Usap fino a sfociare sul lancio nella fascia sinistra da dove diparte il passaggio goal per Meli posizionato tutto solo di fronte a Romano nell’unica occasione nella quale la difesa ospite si fa trovare fuori posto. Ma il fantasista graccianese fotocopia l’occasione di Boldrini a fine primo tempo incartandosi di brutto e ciccando malamente l’impatto con il pallone che si allontana sul versante opposto.

 Visto che la squadra non riesce più a reggere la composizione offensiva del 2 + 1, Pellegrino chiama Fedi, uomo per tutte le stagioni, a sostituire un Trotta che, partito sottotono stava cominciando ad effettuare qualche guizzo tipo salmone che risale la corrente.

 I benefici del nuovo assetto tattico si fanno sentire subito e a beneficiarne è Graziano che nel giro di un paio di minuti va vicino a diventare il protagonista della partita. Al 58’ si allarga in area sulla sinistra  cercando il primo palo e trovando Nigi pronto alla respinta con il corpo; al 60’ va addirittura in rete sull’appoggio assist di Giannini, ma, stavolta, è l’altro guardalinee a ravvisare un fuorigioco sul quale si potrebbe tranquillamente discutere.

 Adesso è il momento di Mori a cambiare le carte in tavola: dentro  Cadinu (un passato da castigatore dell’Usap) al posto di un Hasani il cui motore cominciava a battere in testa. Il trottolino locale cerca subito un’azione di sfondamento centrale con lo scambio con Matteucci provocando una respinta di cui si impossessa Meli per un tiro che sorvola la traversa.

Poco dopo è ancora il Gracciano che approfitta di un qui-pro-quo difensivo sul settore di sinistra, per un tiraccio che attraversa tutto lo specchio della porta, più temibile che pericoloso.

 Alchè Pellegrino si gioca la carta Puccio ad un quarto d’ora dalla fine togliendo Graziano per lasciare Boldrini ad aprire spazi al compagno con le sue proverbiali sportellate.

 Al 67’ Puccio per poco non beffa l’estremo difensore Nigi che cincischia troppo con la palla tra i piedi fino a farsela rimpallare ed impossessare dal neo entrato nelle fila dell’Usap; sulla pressione disperata di Floris, Puccio cerca la porta (credendola incustodita), ma il portiere ha fatto in tempo a riposizionarsi per neutralizzare la minaccia che aveva ingenerato.

 Un minuto dopo Meli prova un gran tiro dalla distanza con traiettoria che accarezza la traversa della porta difesa da Romano.

 Per Mori è il momento di tentare il tutto per tutto: difesa a tre e fuori Grella per Giomi ad infoltire la tre quarti offensiva.

 Al 74’ il Gracciano predispone un’altra bella azione alla mano con l’Usap alla finestra, ma Saliu, destinatario della conclusione, vede bene di fare ....... il difensore, allontanando ..... la minaccia!

 Al 76’ Puccio fa tutto veramente bene: conquista palla sulla tre quarti, controlla con capacità e fortuna, stacca di forza il difensore aggiunto, salta il portiere in uscita allargandosi un pochetto sulla sinistra e, quando va a tirare verso la porta sguarnita, la trova guarnita dal rientrante Celestino che respinge sulla linea, mentre Boldrini è lì che sacramenta in tutte le lingue che conosce poiché era solo dinanzi a tutto lo specchio libero.

 Il bucato rasciugato sembra rivitalizzare le ultime forze del Gracciano che prosegue in un forcing, rimasto incessante per tutta la ripresa.  Quella che manca, però, è la lucidità nell’esecuzione e, pertanto, si assiste a situazioni che favoriscono nettamente la gestione difensiva dell’Usap, con tentativi di tiro da posizione molto distante, lanci in profondità per gente che viene incontro, passaggi lenti e facile preda degli incontristi ospiti.

 Un trend che si trascina fino alla fine del recupero concesso da un Sig. Centini molto presente e compenetrato nella partita, della quale non si è lasciato sfuggire un solo anelito di vita.

 

Con questa vittoria l’Usap guarda con molta serenità alla prossima trasferta che la vede impegnata nella tana della co-capolista Fomenta, sul terreno sintetico di San Miniato (e non Torre Fiorentina, almeno si può vedere qualcosa…) nella notte di venerdì prossimo venturo, mentre per il Gracciano c’è solo da consolidare ed aver fiducia nella brillantezza di un gioco che non può non pagare anche in sede di risultati.

 

 

                                                                                              Mariano Rocchetta

 


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...