Logo Usap

USAP - Unione Sportiva Amatoriale Poggibonsi

Articoli

Articoli USAP


2ª giornata Torneo 2017/18

 

ASD Ancaiano - USAP ASD ele.mac     0-2

 

 

 

Campionato Provinciale UISP 2017/2018 – 2ª Giornata

 

Ancaiano, 7/10/2017.

 

 

G. S. ANCAIANO A.S.D. - USAP ASD ELEMAC      0-2     (0-1)

 

 

ANCAIANO: Pietroni, Virgili, Bianciardi; Lorenzetti,  Nencini, Depau (46’ Melis); Polito, De Carolis, Mutas (40’+ 2’ Federici), Mugnaini Viti (66’ Fontani).

 

A disposizione:  Kurti, Labindi, Principi, Saburri, Sanguineti, Bucci.

 

All. Muzzi

 

USAP ASD: Romano, S. Castaldo (56’ Pogosean), Rocchi F.; Pruneti, Cipriani, Forte; Fedi,  Graziano, Puccio (52’ Boldrini), Trotta (73’ Aliou), Masseti (79’ Giannini).

 

A disposizione: Meniconi, Leoncini, Rocchi S., Coppola, Rea, L. Castaldo.

 

All. Pellegrino.

 

 

Arbitro: Sig. Erald Barbullushi di Siena.

 

 

Reti: 9’ Fedi, 55’ Trotta.

 

Note: Ammoniti: De Carolis, Viti, Depau, Melis e Lorenzetti nell’Ancaiano; S. Castaldo, Graziano e Aliou nell’Usap.

 

 

Per commentare questo diciottesimo USAP-Ancaiano iniziamo dalle statistiche che recitano (la presente compresa): dieci vittorie dell’Usap, quattro pareggi, quattro vittorie dell’Ancaiano.

 

Nella fattispecie la vittoria di questo pomeriggio è la seconda per l’Usap in casa dell’Ancaiano nel blocco più recente di partite consecutive fra le due squadre. La precedente era datata stagione 2014/2015 (2-1), ed era stata altrettanto sofferta, benché meritata, come quella attuale.

 

 

L’Usap era chiamata a riscattare l’opaca prestazione del sabato precedente contro il Tavarnelle e chi meglio della formazione gialloverde di Taddeo, proveniente peraltro dal soddisfacente pareggio in casa del Sacchini, avrebbe potuto essere un banco di prova attendibilmente impegnativo?

 

 

 

SPUNTI

 

 

Il primo spunto offensivo è locale, appena scocca il terzo minuto di gioco: Mugnaini viene innestato sulla corsa verso Romano da Polito che lo anticipa di giustezza vedendo, poi, l’attaccante ancaianese franargli pericolosamente sul braccio offeso. Attimi di timore ed apprensione quelli succedanei all’impatto, poi il portierone castellinese dell’Usap riprende il suo posto tra i pali tranquillizzando sia i compagni che i propri dirigenti.

 

 La risposta dell’Usap scaturisce da un clamoroso regalo della difesa gialloverde ed incorona il vantaggio agguantato da Fedi. Un difensore prova ad alleggerire di testa verso il proprio portiere, ma sbaglia forza e precisione regalando un corner all’Usap. Alla battuta Graziano che, complice un clamoroso svarione alla Biraghi di capitan Nencini (palla non colpita e lasciata sfilare oltre), rinnova il suo feeling assistenziale per Fedi che non ha difficoltà a collocare la palla alle spalle di un incolpevole Pietroni, con un piattone sottomisura.

 

 

 

DIFFICOLTA’ INSITE

 

 

Il vantaggio improvviso ed inaspettato dell’Usap ha il potere di frastornare l’Ancaiano che non riesce ad imbastire alcuna reazione degna di nota e, nel contempo, di rinvigorire l’assorta trance manovriera dell’Usap che trascende i ripetuti errori di accortezza con un pressing a tutto bordone (Fedi su tutti) che costringe l’Ancaiano a doversi guardare le spalle oltre e più del necessario.

 

 In questo frangente comincia ad emergere la verve spirituale di Trotta che veleggia aulente e leggiadro a destra e manca senza dare punti di rifermento alla marcatura, andando ad accompagnare le intenzioni sia di Puccio che di Graziano, in non evidentissima serata inaugurale.

 

 Alle spalle di tutti l’inossidabile coppia centrale Forte/Cipriani duella all’arma bianca con il sempre pericoloso Polito ed il subito claudicante Mutas, mentre è quello fra Rocchi e Mugnaini il duello che concede più pathos ed ascendente direzionale di tutta l’ariosa manovra d’attacco dell’Ancaiano (quando riesce a districarsi dalle manette imposte da Fedi e Pruneti).

 

 

 

IL RINTOCCO DELL’ANCAIANO

 

 

Quando scocca il minuto 27 l’Ancaiano avvicina pericolosamente e ripetutamente il pareggio. L’azione si dipana sulla sinistra laddove Polito vede e serve il taglio di Mugnaini; immediato il tranciante dell’ala locale, com’è pronto e vincente il tuffo di Romano che va ad intercettare e deviare in calcio d’angolo l’insidioso diagonale.

 

 Non è finita qui poiché sulla battuta del corner De Carolis si ritrova solo, a centro area, per calciare la palla verso la porta, ma fallisce il movimento consentendo alla difesa di rinviare, con l’azione che ha termine sul tiro dai venticinque metri di Virgili che sorvola la traversa di una spanna.

 

Il pericolo corso intimidisce l’Usap che inconsapevolmente arretra il baricentro di centrocampo in una sorta di autodifesa concentrata sfavorendo, implicitamente S. Castaldo che vede tracimare dalle sue parti gran parte degli affondi dell’Ancaiano fino a venir costretto al giallo per fermare con le cattive un’azione di Viti.

 

L’Usap tuttavia riesce ad imbastire un pericoloso contropiede all’imbocco del cospicuo recupero imposto dal Sig. Erald con Puccio che, invece di attendere la sovrapposizione veloce di Trotta (che si sarebbe trovato a tu per tu con il portiere) preferisce tirare in porta trovando l’opposizione del monolitico Lorenzetti.

 

Nel secondo minuto di recupero il mister locale pone fine alle sofferenze di Mutas avvicendandolo con Federici.

 

 

MARCA LOCALE

 

 

 

L’inizio della ripresa è prettamente di marca locale. L’Ancaiano preme freneticamente l’Usap in ogni parte del campo alla ricerca, spesso vincente, della riconquista di palla, anche se, poi, manca in quella precisione che potrebbe veramente mettere in difficoltà il dispositivo difensivo avversario.

 

 

Impronta vieppiù marcata con l’ingresso di Melis dopo pochi minuti in luogo di Depau, uscito troppo spesso dai binari della partita. L’Usap prosegue con il suo arretramento pericoloso a ridosso dell’area laddove Rocchi e compagnia preferiscono spazzare via ogni palla, anziché provare a giocarla, con evidente emarginazione del centrocampo ed affidando al proprio attacco una tenuta che ancora non ha.

 

Quando al 51’ viene concessa una punizione poco oltre il limite dell’area all’Ancaiano l’atmosfera si fa eccitata, da una parte, e preoccupata dall’altra. Sul piatto c’è Melis il  cui arco cerca l’angolo oltre la barriera, ma una provvidenziale deviazione di testa manda la palla oltre il fondo. Sulla battuta del calcio d’angolo è clamorosa la presenza, a pochi passi dalla porta, di ben due saltatori locali, ma finiscono per ostacolarsi a vicenda e la palla, sfiorata dall’uno, mancata dall’altro, sfila via oltre l’area ed in fallo laterale.

 

 

 

INDUGI ROTTI

 

Pellegrino non fa passare un altro minuto per cercar di cambiare la rotta ad una partita che si è fatta preoccupantemente in salita: sostituisce lo spento Puccio con la verve di Boldrini che lo ripaga subito andando a pressare, come primo atto dovuto, la difesa locale fino alle braccia di Pietroni. Pare niente, ma con l’ingresso di un “pressatore” la mediana ospite comincia a respirare ed a vedere meno maglie gialloverdi d’intorno.

 

 

L’azione successiva, poi, porta al clamoroso raddoppio. Sul taglio  insistita di Graziano al 55’, che sfrutta gli spazi aperti da Boldrini, si produce un rimpallo con un difensore che fa felice l’inserimento di Trotta dalla destra che, giunto a tu per tu con Pietroni, gli scarica addosso un fendente che il portiere locale non riesce a respingere efficacemente facendolo finire in fondo al sacco, nell’angolo opposto.

 

 

Un minuto dopo Pellegrino avvicenda un frastornato Castaldo con Pogosean che fa subito sentire tutto il suo peso carismatico nella fascia di competenza.

 

 

 

TUTTO PER TUTTO

 

 

L’Ancaiano, a questo punto, deve a sua volta liberarsi dalle ultime pastoie frenanti. Invalvolisce la propria manovra cercando di dilagare con più effettivi possibile verso l’area avversaria. Ma approccia sovente centralmente, laddove la coppia Forte/Cipriani non lascia neanche un minimo spiraglio in acrobazia e nelle palle alte. Le poche volte che prova a sfondare dai lati, più di qualche calcio d’angolo non riesce a conquistare.

 

 

Ma è qui che trova un lato debole nel reparto difensivo ospite. Le traiettorie dalla bandierina sono, quasi tutte, preda dei saltatori giallo-verdi. Cosa manca? Soprattutto precisione, ma anche determinazione e, perché no, un pizzico di buona sorte, poiché quando vedi il pallone sfilare davanti alla porta con tre teste locali, una dopo l’altra, che non riescono a dare l’impatto decisivo a quella palla, un piccolo sospetto in tal senso ti sovviene.

 

 

 

MOSSE DI ASSESTAMENTO

 

 

E se l’Ancaiano prova anche la carta dell’esperto Fontani per dare un pizzico di sapienza al proprio forcing, l’Usap, invece, inserisce la spensieratezza ed agilità di Aliou, che entra immediatamente nello spirito della partita, e la sagace geometria di Giannini a riordinare gli ultimi fili prima del count-down finale.

 

 

Lo stesso Fedi potrebbe sublimare l’ottima prestazione complessivamente fornita se il suo diagonale del 70’ avesse deviato quel tanto per centrare l’angolino opposto al tiro, anziché proseguire dritto per dritto oltre il palo alla destra di Pietroni.

 

 

Nel bel mezzo degli ulteriori cinque minuti di recuperi comminati dall’ottimo Sig. Erald di questo pomeriggio, l’Ancaiano ha l’ultima occasione per segnare e come se non ancora su calcio d’angolo?

 

Ma il colpo di testa dell’indomito corazziere Lorenzetti accarezza il palo alla sinistra di Romano e termina fuori.

 

 

 

Partita bella e godevolmente intensa in definitiva, dove non c’è stato risparmio di energia, sia fisica che nervosa, fra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, con la giusta cattiveria agonistica che il tipo di partita, di per sé stessa, esigeva.

 

 

 

                                                                                   Mariano Rocchetta

 


News Sale e Pepe Pensieri del Presidente
usap asd elemac - cus siena 3-2   i miglior...
10ª GIORNATA   PADOVANI - USAP 2-0 &n...
Coppa Toscana UISP 2017/2018 – 2ª Giorn...
Campionato Eccellenza UISP 2017/2018 – 9&ord...
CAMPIGLIA - USAP ASD ELEMAC   2-3  ...
7.ma giornata Eccellenza UISP 2017/18   USA...
2017/2018   USAP ASD ELE.MAC - SANGIMIGNANO...
ASD FOMENTA FC  -  USAP ASD ELE.MAC ...
4ª GIORNATA DEL CAMPIONATO A 14 (PER MERITO D...
COPPA TERRITORIALE - PROV. DI SIENA   3°...
3ª GIORNATA ECCELLENZA SENESE UISP   U...
2ª giornata Torneo 2017/18   ASD Ancai...
1ª giornata di campionato   Usap asd E...
1° turno della Coppa Territoriale Maltraverso...
terza amichevole con Monteroni   USAP - MON...
seconda amichevole con Buonconvento   USAP ...
SI PARTE PER LA NUOVA STAGIONE prima amichevole c...
FIRENZUOLA - USAP ASD ELEMAC  2-1
30ª giornata di campionato   Usap asd ...
29ª giornata di campionato   Ancaiano&...
28ª giornata di campionato   Usap asd ...
27ª giornata di campionato   Sangimign...
26ª giornata di campionato   Usap asd ...
25ª giornata di campionato   Usap asd ...
24ª giornata di campionato   Usap asd ...
23ª giornata di campionato   Shqiperia...
22ª giornata di campionato   Usap asd ...
21ª giornata di campionato   Mobili Sa...
20ª giornata di campionato   Usap asd ...
18ª giornata di campionato   Usap asd ...
USAP - VICO 1-1   I NON VOTI   di Ve...
ANCAIANO - USAP   I NON VOTI   di Ve...
USAP ASD ELE.MAC - CAMPIGLIA 0-0   I NON VO...
usap asd ele.mac - cus siena  6-0   &n...
Shqiperia - Usap 1-2   i non voti   ...
USAP ASD ELEMAC - ASD FOMENTA FC 4-2   I NO...
MOBILI SACCHINI - USAP 1-1   I NON VOTI &n...
UOPINI - USAP   I NON VOTI   di VENC...
USAP - GRACCIANO   I NON VOTI
PADOVANI USAP   I NON VOTI   di Venc...
USAP ASD ELE,MAC - MARCIALLA CITY 1-1   I N...
VICO USAP 0-0 - I NON VOTI   istantanee, fr...
USAP - ANCAIANO  0-0   I NON VOTI &nb...
CAMPIGLIA - USAP 1-2   I NON VOTI   ...
USAP - SANGIMIGNANO   I NON VOTI   D...
IL RITORNO DI  VENCESLAO PISQUINI  ...
libertas tavarnelle - usap asd ele.mac   I ...
CUS SIENA - USAP   del 12/11/2016  ...
USAP - SHQIPERIA   I NON VOTI   di V...
Fomenta-Usap   I NON VOTI   di Balda...
Usap-Mobili Sacchni   Incapacciature, piagn...
Staggia - Usap I NON VOTI Brancolamenti, barcoll...
USAP-UOPINI I NON VOTI Impressioni, sovraimpress...
GRACCIANO-USAP I NON VOTI di Venceslao Pisquini,...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
GLI ESAMI NON FINISCONO MAI Voti e giudizi del pr...
PARLIAMONE CON.....il ricordo del "Capoccio" Ru...
PARLIAMONE CON.....Fabio Mariottini   R...
PARLIAMONE CON.....Francesco Salvi    ...
PARLIAMONE CON.....Fabiano Simi    Rub...
PARLIAMONE CON.....Lorenzo Finetti    ...
PARLIAMONE CON.....Valentina Cameli    ...
PARLIAMONE CON.....Enrico Fornai  Rubrica&nb...
PARLIAMONE CON.....Marco Poli Rubrica quindic...
PARLIAMONE CON.....Simone Viciani Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Antonio Grillandini Rubric...
PARLIAMONE CON.....Alessia Bellucci Rubrica q...
PARLIAMONE CON.....Giacomo Dei Rubrica quindi...
PARLIAMONE CON.....Francesco Scarpetti Rubric...
PARLIAMONE CON.....Emilio Bruni Rubrica quind...
PARLIAMONE CON.....Franco Celetti Rubrica qui...
PARLIAMONE CON.....Riccardo Tognazzi Rubrica ...
PARLIAMONE CON.....Luciano Zazzeri Rubrica qu...
PARLIAMONE CON.....Marco Vignozzi Rubrica qui...
PARLIAMONE CON......Ivo Tortelli Rubrica quindicin...
PARLIAMONE CON......Luciano Corsi Rubrica qui...
USAP - FIANO 2 - 1Nell'ultima gara amichevole pri...
ANCHE SE ONOREVOLMENTE FINISCE LA STAGIONE DI COPP...
COPPA DI LEGA - ANDATA DEGLI OTTAVI -------------...
Gare: Ancora cinquina per l'Usap, questa volta la...
COPPA TOSCANA: USAP-LA SCALESE 0-5 Rinviata Campi...
Coppe: Sconfitte esterna di misura per Campig...
TORNANO LE COPPE: L'USAP PER PRIMA MARTEDI 23&nbs...
COPPA DI LEGA: IL CAPEZZANA OTTIENE IL LASCIPASSAR...
TORNA LA COPPA DI LEGA Ritorno degli ottavi: Usap...
COPPA DI LEGA: Asd CAPEZZANA - USAP Asd  0 - ...